Portiamo l'acqua là dove vi serve.

Sono numerosissimi gli immobili che, a causa della loro altezza, hanno la necessità di utilizzare impianti di sopraelevazione della pressione idrica, i cosiddetti impianti d'autoclave.
I regolamenti dell'acquedotto comunale a Milano e quello del Consorzio Acqua Potabile per i comuni dell'hinterland definiscono la tipologia di installazioni, indicando le caratteristiche che gli impianti devono avere.

Una particolare attenzione deve essere riservata al serbatoio di preautoclave che viene imposto dagli Enti erogatori per impedire che gli impianti di autoclave arrechino disagi agli utenti non dotati di impianti di pompaggio.

Cogema è in grado di realizzare impianti in spazi ridotti grazie all'installazione di impianti d'autoclave con pompe a velocità variabile (marca Lowara), la cui caratteristica principale è legata al fatto che utilizzando variatori elettronici di velocità, trasduttori di pressione e di un'elettronica altamente sofisticata è possibile limitare in modo significativo la dimensione dei vasi autoclave e di conseguenza gli spazi necessari.